Come Fare Backup di Outlook

Questa è un’altra di quelle cose che si impara attraverso un’esperienza indesiderata. Se sei tra la maggior parte delle persone che hanno sperimentato un crash di sistema, allora potrai immedesimarti con l’esperienza di strapparsi i capelli che comunemente accompagna la perdita di messaggi email, contatti e altri dati.

Per tutti quelli che hanno scelto come client di posta elettronica Microsoft Outlook 2007 su un singolo PC, qui puoi trovare diversi modi per effettuare il backup dei dati da Microsoft Outlook, evitare lo stress e mettere al sicuro i tuoi dati. Ricordate che le seguenti indicazioni si applicano solamente ai file di dati e non anche alle impostazioni della barra degli strumenti, i file delle firme ed alle voci di profilo.

COPIARE MANUALMENTE IL FILE DI OUTLOOK

Il percorso predefinito per XP è C: / Documents and Settings /% username% / Impostazioni locali / Dati applicazioni / Microsoft / Outlook /

Il percorso predefinito per Vista è C: / Users / username%% / AppData / Local / Microsoft / Outlook /

Outlook memorizza tutte le informazioni di posta in un unico file con estensione ‘. pst’. Questo PST (personal storage table, tabella di archiviazione personale) è un file che archivia i dati come le e-mail, i contatti, il diario, le note e gli elementi del calendario.

Si può accedere al file PST anche seguendo il percorso File – Gestione file di dati – Selezionare la scheda File di dati. Seleziona la tua cartella personale e cliccate su Apri cartella …

Dopo aver individuato il file salvane una copia di backup in uno spazio sicuro come un disco fisso diverso, un CD-ROM o un drive USB con un semplice processo di copia-incolla.

Per ripristinare i dati, andare su File – Apri – File di dati di Outlook – individuare il percorso di backup e selezionare il file. In caso di errore, fare clic con il tasto destro e deseleziona l’attributo “sola lettura” nelle proprietà del file PST.

MODIFICARE LA POSIZIONE DEL FILE SUL DISCO

Molti di noi preferiscono salvare i propri file importanti in specifici percorsi su disco fisso o su una diversa partizione; solitamente queste posizioni sul disco sono sottoposte a backup. Questa è la procedura per farlo:

Chiudere Outlook.

Individuare la posizione del file PST come specificato il precedenza.

Copiare il file nella posizione desiderata.
Per precauzione, rinomina il file nella posizione originale, ad esempio da da Outlook.pst a Outlook.old. In caso di errori potrai ripristinare il file originale.

Riavvia Outlook – quando richiesto indicare la posizione del file PST fornendo la nuova posizione nel quale è stato copiato.

Verifica la necessità di aggiornare regole precedentemente definite con il nuovo percorso.

ESPORTARE

Una procedura guidata di Outlook vi permette di esportare tutti i dati dell’account, o una loro parte, in una qualsiasi destinazione.

Clicca su File – Importa ed esporta…

Scegli di esportare su file

Scegli il formato Personal Folder File (.pst)

Seleziona la cartella da esportare e metti la spunta su includi sottocartelle se desideri includerle nell’esportazione.
Puoi anche impostare dei filtri per escludere determinati messaggi dall’esportazione.

Seleziona la cartella di destinazione.

Allo stesso modo, per ripristinare i dati, segui il percorso File –> Importa ed esporta… e segui le scelte per importare da un altro programma o file, scegliendo poi Personal Folder File (.pst).
Ricorda che questo processo salva i messaggi delle tue cartelle di posta ma non permette di salvare tutte le preferenze impostate, come regole, archiviazione automatica, avvisi o altro.

PERSONAL FOLDERS BACKUP

Con un piccolo add in messo a disposizione da Microsoft è possibile rendere più semplice l’esportazione dei propri dati. Personal Folders Backup aggiunge la voce backup nel menu File e permette di automatizzare il salvataggio dei propri dati impostando le nostre preferenze nelle opzioni.